Chi siamoManifestazioniAttivitÓCollaborazioniCittÓFotoVideoContatti

CittÓ

Una panoramica delle cittÓ storiche nelle quali si svolgono le manifestazioni:



ESTE

(PD)



Città di antichissima origine, Este sorge in provincia di Padova, nella zona meridionale dei Colli Euganei. Conquistata per ben due volte da Ezzelino da Romano, che ne fece distruggere il Castello (1238 e 1249), Este nel XIV secolo fu contesa fra gli Scaligeri, i Carraresi ed i Visconti fino all'atto di spontanea sottomissione a Venezia nel 1405, che segnò l'inizio di un lungo periodo di pace.



MONSELICE

(PD)



Abitata fin dall'età del bronzo, l'antica Mons Silicis è conquistata nel VII secolo dai Longobardi. Nel XII secolo diviene libero comune e in seguito viene occupata da Ezzelino da Romano, luogotenente dell'Imperatore Federico II di Svevia. Nel secolo XIV la città è oggetto di contesa tra le politiche espansionistiche di Cangrande Della Scala e dei Carraresi e assume un aspetto militare di cui conserva segni consistenti, tanto da essere oggi inserita nel novero delle Città Murate del Veneto.



GROTTAZZOLINA

(AN)



A metà strada tra il Mare Adriatico e i Monti Sibillini, il primo nucleo abitato del paese fu fondato dai monaci Farfensi nel X secolo. Nel 1208 Ottone IV concesse ad Azzo d'Este la marca d'Ancona. Alla morte di costui, nel 1217, il possesso della Marca finì al figlio Azzo VII (o Azzolino) che ribattezzò il castello col nome di GROTTA AZZOLINA che conserva tuttora. Dal XIV secolo Grottazzolina si trova sotto il dominio della città di Fermo, retta fin dal declinare del XII secolo da un Governo libero e popolare sotto lo Stato della Santa Sede.



FERRARA

(FE)



Strappata dai Longobardi all'Esarcato d'Italia di cui faceva parte, quindi conquistata dai Franchi e donata al papa, Ferrara divenne nel 984, su concessione di Papa Giovanni XV, feudo di Tedaldo. In età romanica la città prese a svilupparsi, manifestando i primi segni dell'autonomia cittadina che vide la nascita di un piccolo governo comunale nel XII secolo.



ROVIGO

(RO)



Gli Estensi erano presenti a Rovigo già nel 1117 e furono presumibilmente loro a promuovere l'ampliamento della fortificazione nel XII secolo. Il mastio del castello, oggi conosciuto come torre Donà, alto 66 metri è una delle più alte torri medievali italiane. Il dominio estense su Rovigo fu ufficializzato dal Sacro Romano Imperatore Enrico VI nel 1194, che ne nominò conte Azzo VI; Rovigo rimase estense per quasi tre secoli.



MONTERIGGIONI

(SI)



Il Castello di Monteriggioni fu costruito dai senesi, in un periodo compreso tra il 1214 e il 1219. La costruzione del castello ad opera della Repubblica di Siena ebbe principalmente scopo difensivo, in quanto il borgo sorse sul monte Ala in posizione di dominio e sorveglianza della Francigena, per controllare le valli dell'Elsa



MONTAGNANA

(PD)



Le mura attuali, che costituiscono uno degli esempi più insigni e meglio conservati di architettura militare medioevale in Europa, salvo il complesso di Castel San Zeno e i tratti di cinta ad oriente ed occidente che sono più antichi, risalgono alla metà del Trecento, quando i Carraresi, signori di Padova, vollero ampliare e rafforzare quello che era un essenziale luogo forte di frontiera dello stato padovano contro la Verona degli Scaligeri.



V┴RPALOTA

(H)



Várpalota è una città popolosa come Este ma situata nella regione nord-occidentale dell'Ungheria. Le origini del paese sono legate al periodo romano, ma anche nel medioevo si affermò come fiorente città commerciale. Várpalota è divenuta il quarto membro del Consorzio delle Terre e Castelli Estensi.



VENEZIA

(VE)



La laguna veneta si forma nell'800 a.C. gli abitanti della terraferma vi cercarono rifugio a seguito di invasioni barbariche che si succedettero dal V secolo, in particolare quella degli Unni. Nell'821 Rialto diviene capitale del Ducato di Venezia, assumendo nel tempo il nome stesso del territorio e dello stato e diventando definitivamente Venezia. È annoverata fra le Repubbliche marinare, insieme a Genova, Pisa e Amalfi. All'apice della sua potenza, nel XIII secolo, Venezia dominava gran parte delle coste dell'Adriatico. Il 12 maggio 1797 il doge venne costretto da Napoleone ad abdicare. Con il Trattato di Campoformio fù ceduta all'Austria il Veneto. Nel 1866 entrò a far parte del Regno d'Italia.


© Copyright - Este Medievale () - Credits - Login